Posts Tagged ‘recensione’

L’isola può farcela da sola? La recensione di Luca Tolu (Visit Sarroch)

«Ci sono due modi per affrontare i problemi della Sardegna: il primo è quello vittimistico, basato sulla richiesta di assistenza per ogni emergenza, senza affrontarne i nodi strutturali. Il secondo è quello incentrato sulla ragione, dove l’osservazione dei dati viene prima di qualsiasi ideologia. Perché solo dalla comprensione dei problemi si possono individuare credibili soluzioni, [...]

Continue Reading...

L’isola può farcela da sola? La recensione di Bainzu Piliu (FIS)

«Un volume che dovrebbe far parte del bagaglio culturale di ogni politico sardo intellettualmente onesto che voglia cambiare la Sardegna. Una miniera di informazioni utili a non incorrere in pericolose approssimazioni». Ecco la recensione integrale di Bainzu Piliu (del F.I.S.) al libro “Problemi economico-finanziari della Sardegna. L’isola può farcela da sola?” (Bomboi, Condaghes 2019). Ho [...]

Continue Reading...

L’isola può farcela da sola? La recensione di Antonello Gregorini (Nurnet)

Un libro per conoscere la devastazione assistenziale dell’isola, le politiche che l’hanno determinata e quelle che potrebbero invertire un trend destinato altrimenti a peggiorare. Senza scadere in facili mitologie e vittimismi che hanno spesso contrassegnato la cultura dell’indipendentismo sardo. Ecco la recensione di Antonello Gregorini (Nurnet) al libro “Problemi economico-finanziari della Sardegna” (Condaghes, 2019). Il [...]

Continue Reading...

Panada on the road, un libro sulla tradizione della cucina sarda

“Uno scrigno di pasta croccante, all’interno del quale si trovano sapori, saperi, valori e cultura [...] una tradizione, un rito, un’arte, questo è ciò che significa fare sa panada in Sardegna”. Arriva il libro di Veronica Matta, un viaggio nella storia, nel gusto e nell’economia di uno dei più noti piatti tipici dell’isola: sa panada. [...]

Continue Reading...

‘Sottomissione’ di Michel Houellebecq. Quando l’Islamofobia diventa marketing

Di Maria Dore. Nelle ore in cui il mondo era ipnotizzato dalle cronache della riunione di redazione del settimanale Charlie Hebdo trasformatasi in mattanza, lo scrittore Michel Houellebecq veniva invitato a lasciare Parigi e a sospendere l’attività promozionale del suo ultimo romanzo, “Sottomissione”. Houellebecq che si dà alla fuga temporanea dalla capitale, come accade al [...]

Continue Reading...