Archive for the ‘ESTERI’ Category

Minestroni. Il complottismo di Muroni su petrolio e migranti

Migranti e petrolio: per il giornalista Anthony Muroni l’abbassamento del prezzo del greggio sarebbe solo un favore a USA e Sauditi, mentre immigrazione e terrorismo il prezzo da pagare ad alcuni Paesi arabi per i loro investimenti. Vediamo perché si tratta di una ricostruzione semplicistica e perché l’indipendentismo non ha bisogno di questo populismo per [...]

Continue Reading...

8 marzo: Margaret Thatcher, femminista sui generis

Festa della donna: quattro anni fa moriva Margaret Thatcher, nemica del vittimismo femminista, che disse di odiare, salì al potere senza la fesseria delle quote rosa, risanò le finanze pubbliche dopo decenni di politiche keynesiane e rilanciò la potenza britannica nel mondo. In Sardegna, terra di pianificazione e assistenzialismo, avrebbe avuto tanti nemici – Di [...]

Continue Reading...

La CIA apre al pubblico i files sulla Sardegna

La CIA apre al pubblico i suoi archivi, decine i documenti desecretati sulla Sardegna grazie al Freedom of Information Act: dalla seconda guerra mondiale ai presunti rapporti dell’indipendentismo sardo con la vecchia Libia di Gheddafi. E appare persino un deciso interesse dei servizi segreti USA verso la lingua sarda. Vediamo di cosa si tratta – [...]

Continue Reading...

L’opinione: il presidente cinese Xi Jinping visita la Sardegna

Il presidente cinese Xi Jinping arriva nell’isola. Ma tanti ignorano cos’ha già fatto quest’uomo per la vita quotidiana di tanti sardi. Vediamo perché, riflettendo inoltre sui benefici ma anche sui rischi di questo vertice: il primo riguarda la strumentalizzazione referendaria che occupa l’agenda di Renzi; il secondo riguarda la possibilità di ottenere vuoti protocolli commerciali [...]

Continue Reading...

Donald J. Trump est su presidente nou in sos Istados Unidos

De Anthony Muroni, trad. CSU. Contr’a totu sos pronosticos e sa preferentzia de sos mannos de Washington e de Hollywood hat ‘inchidu contr’a sa prima femina candidada a Sa Domo Bianca in s’istoria de s’America. Una femina de gabale, de certu pius politica de a issu ma ch’est ‘istada rifiutada dae sa tzente. Su printzipale [...]

Continue Reading...

Wilhelm Ropke ai tempi dell’integrazione economica europea

“Amo l’Europa ma è triste che si debba discutere di un illiberale sistema d’integrazione economica europea. Aumenterà la soggezione dei piccoli gruppi ai grandi gruppi concentrati, con una burocrazia pianificatrice colma di privilegi e influenze”. Sono le parole di straordinaria attualità dell’economista Wilhelm Röpke, tra i protagonisti della potenza economica tedesca del secondo dopoguerra, in [...]

Continue Reading...

Gli alleati internazionali abbandonano Renzi?

Aver mandato a casa il governo Berlusconi non è servito a niente; l’indebitamento pubblico è aumentato. La burocrazia continua a gestire leggi demenziali e un’incredibile infinità di orpelli che inibiscono qualsiasi attività produttiva, incrementando la corruzione in tutti i settori pubblici. E sulla spesa pubblica Draghi è stato chiaro: “Non è assumendo gente perché non [...]

Continue Reading...

I sardi applaudono la flotta navale Corsa, ma sarà a maggioranza privata

Oggi la stampa e la politica sarda applaudono all’iniziativa di una flotta corsa di navigazione. Ma ci siamo sbagliati tutti, quella corsa parla di “compromesso liberale” perché sarà a maggioranza privata. Ecco lo schema della SEMOP, seguito da un commento – Di Adriano Bomboi. Oggi la stampa regionale riporta una notizia che ieri ci ha [...]

Continue Reading...

Strage di bambini: cosa ci aspetta dopo Nizza?

Qualcuno ripeterà che c’è bisogno di più cultura. Pensate agli uomini della belle époque: immersi tra arti e scienze immaginavano un radioso futuro.
Poi arrivarono due guerre mondiali.
Magari dopo Nizza sarebbe riduttivo parlare unicamente di repressione o integrazione – Di Adriano Bomboi.

Continue Reading...

Democrazia, britannici e cetrioli

Di G.B. Sanna. Il maestro delle elementari diceva “democrazia…il potere viene esercitato dal popolo tramite i suoi rappresentanti liberamente eletti…”. Gli abitanti delle Isole Britanniche sono “popoli strani”, sempre in lotta fra loro, svelti a decidere, a proporre, a risolvere. Sono l’esempio riconosciuto della democrazia moderna, i primi a inventare il parlamento moderno, i sistemi [...]

Continue Reading...