Archive for the ‘L’OPINIONE’ Category

Tre ordini di obiezione alla proposta di legge Ciccolini

In tanti abbiamo scherzato sulla proposta di legge per attirare pensionati nell’isola. Ma se ragionassimo seriamente sul tema dovremmo approfondire gli studi in ordine a tre argomenti: quello economico (quali sono i parametri economici e infrastrutturali del nostro territorio, e quelli delle località estere prese ad esempio?); a seguire quello giuridico (l’impianto della proposta è [...]

Continue Reading...

Verso una corrente realista dell’indipendentismo

Che tipo di indipendentismo ci servirebbe? Ad oggi abbiamo un Polo per l’Autodeterminazione, o Chiesa Avventista per la Decrescita, formato da un solo partito, i RossoMori, peraltro vicino a Soru. Poi un Partito dei Sardi dedito all’ordinaria amministrazione della spesa pubblica e non certo alle riforme; infine un sardismo a caccia di sopravvivenza a causa [...]

Continue Reading...

Turismo: quelle leggi sarde ostili allo sviluppo

Su La Nuova Sardegna in edicola lo scorso 28 novembre (JPG) abbiamo trattato un’anomalia tutta sarda: il maggior centro della Baronia perde giovani anche a causa del Puc e del Ppr. La pianificazione del territorio ha causato gravi squilibri socio-economici, sottraendo numerosi terreni idonei all’imprenditoria turistica, vincolati ad uso agricolo dove vi è scarsa resa [...]

Continue Reading...

La politica non crea il lavoro, crea i debiti

Introduzione di Adriano Bomboi, commento di Franco Meloni (Riformatori Sardi). Emiliano Deiana (PD), presidente dell’ANCI, si unisce alla richiesta della CGIL: “100 milioni per il lavoro”. Per fare cosa? Non lo sanno neanche loro, salvo voler usare i soldi altrui, quelli sottratti dal fisco a imprese e contribuenti in difficoltà, per l’ennesima spesa assistenziale, diserbante [...]

Continue Reading...

Il Banco di Sardegna e l’ingenuità del colbertismo

Di Adriano Bomboi. Soffia il vento del dubbio: il Banco di Sardegna verrà definitivamente fagocitato dagli emiliani del gruppo BPER? Prima di rispondere a questa domanda bisogna rispondere ad altre due fondamentali domande che i nostri politici eviteranno come la peste: 1) perché il Banco di Sardegna si è trovato in questa situazione? 2) Qual [...]

Continue Reading...

Il professionista e la burocrazia italiana

La testimonianza di Antonello Gregorini, geometra cagliaritano, alle prese con la burocrazia italiana nella gestione di un bando del valore di soli 2000 euro. Giorni fa ho ricevuto un invito per partecipare a una gara, indetta da un ente regionale, del valore a base d’asta di 2000 euro. La gara è scritta su diversi fogli [...]

Continue Reading...

Il sindaco e la burocrazia italiana

Parla Maurizio Onnis, sindaco di Villanovaforru: “In questi diciotto mesi, la mia difficoltà maggiore non è stata il reperimento di soldi, non il rapporto con i compaesani, non l’ingresso in una nuova routine di vita, non l’impratichirmi con gli uffici comunali. La difficoltà maggiore è stata, ed è ancora, imparare a interagire con la burocrazia [...]

Continue Reading...

Pigliaru e Paci allo sbaraglio da Gentiloni

Di Vito Biolchini. Ciò che sconcerta di più del viaggio a Roma di Pigliaru e Paci non è tanto il fallimento in sé della trattativa con Gentiloni, quanto l’entità del disastro della spedizione, segno che l’incontro era stato preparato veramente male, senza alcuna interlocuzione preventiva in grado di non mettere a rischio l’onore dell’istituzione autonomistica, [...]

Continue Reading...

Europa 2017: la Catalogna in carcere per delle idee di libertà

Di Adriano Bomboi. Nell’Europa del 2017 un governo autonomo democraticamente eletto finisce in carcere, e al suo posto ne viene nominato un altro non eletto da nessuno. Il tutto in nome della legalità, “per il bene” di milioni di catalani che vogliono lasciare la Spagna. Come il marito che mena la moglie per impedirgli il [...]

Continue Reading...

Il giorno dei morti (viventi)

Dice Renato Soru: “No all’indipendenza. I sardi sono morti per l’unità d’Italia”. Addirittura? – Di Adriano Bomboi. Dice Renato Soru: “No all’indipendenza. I sardi sono morti per l’unità d’Italia“. Addirittura? Persino i romani per tenere unito l’impero dall’Inghilterra a Israele. Ma quegli ingrati di Britannia e Giudea si sono resi indipendenti da Roma! Sarcasmo a [...]

Continue Reading...