Posts Tagged ‘sarda’

Parla l’economista Moro: ‘economia in crisi per vari e specifici fattori’

Parla l’economista sardo Beniamino Moro (Università di Cagliari): «economia falcidiata da bassa produttività, nanismo aziendale, politicizzazione della spesa pubblica e inefficienza della burocrazia». Sono alcuni dei principali temi vagliati nel libro “Problemi economico-finanziari della Sardegna” (Bomboi, Condaghes 2019), con riferimento alla collocazione dell’isola nel quadro dell’economia italiana. Vediamo i passaggi chiave del suo intervento nel [...]

Continue Reading...

Metropolitania: intervista a s’iscritore Pepe Corongiu

Metropolitània: intervista (in sardu) a s’iscritore Pepe Corongiu. Faeddamus de su libru nou e de s’atualidade de sa limba sarda. De Adriano Bomboi. De ite faeddat su libru? Est una collida de contos de diferentes argumentos, ma cun un’afilada comuna. B’at sa proa de annoare sa literadura in sos temas e in sa limba. Distopia, [...]

Continue Reading...

Arriva l’Assemblea Nazionale Sarda: rendiamola produttiva

Arriva l’Assemblea Nazionale Sarda. Promossa dai sindaci Antoni Flore Motzo e Maurizio Onnis,  preannuncia la nascita di un’organizzazione integrativa e non antitetica ai partiti indipendentisti. Ma questi ultimi che linee dovrebbero abbandonare? Intanto quella di Paolo Maninchedda: il Craxi dell’indipendentismo ha governato nella Giunta Pigliaru contendendo ai maggiori alleati l’uso della spesa pubblica, lasciando in [...]

Continue Reading...

‘ANAS sarda’ e paradossi: lo Stato difende l’isola dai sovranisti

“ANAS sarda”: lo Stato impugna la legge voluta dal Partito dei Sardi e scopre qualche magagna. Troppa discrezionalità nell’affido dei lavori pubblici, Regione costretta a cambiare diversi articoli. Ma è stato disinnescato il pericolo di creare l’ennesimo carrozzone a spese dei sardi? Non proprio. Parliamo delle norme che rischiavano di proiettare l’isola fuori dal mercato, [...]

Continue Reading...

L’esperto Bolognesi: ‘ecco perché il latino non può derivare dal sardo’

Il latino deriva dal sardo? Assolutamente no. Può “Filius” derivare da “Filzu”? L’esperto Roberto Bolognesi replica a Bartolomeo Porcheddu, quest’ultimo, autore di un nuovo libro in cui viene sostenuta la tesi che ha innescato varie polemiche (riservato a linguisti e curiosi). Spiegherò in breve perché, ad esempio, far derivare “FILIUS” da “FILZU” è una fesseria [...]

Continue Reading...

Il rebus di una coscienza politica sarda

I movimenti politici che hanno fatto propria la battaglia per una maggiore sovranità della Sardegna sono stati fin troppo spesso anche i partiti del NO a tutto. Sono stati i partiti dell’ostilità all’industria, alle infrastrutture strategiche e agli investimenti nel settore alberghiero. […]  La quintessenza di una politica ideologica incapace di essere pratica ed incline [...]

Continue Reading...

Bonarcadu: Festa de sa Limba Ufitziale 2017

Il 23 e il 24 settembre Bonarcado ospiterà la 4° Festa della Lingua Sarda Ufficiale. Ecco il programma dell’evento organizzato dal CSU: Redazione SANATZIONE.EU

Continue Reading...

Il Partito dei Sardi e la sua Costituzione centralista

Di Adriano Bomboi. Il PDS ha presentato un simpatico progetto di Costituzione sarda, a prima vista interamente ripresa da quella italiana, con una serie di errori e, cosa ben più grave, con una visione assolutamente centralista del Diritto Pubblico. Vediamo qualche significativo esempio. Utile innanzitutto una premessa: uno Stato non ha necessariamente bisogno di una [...]

Continue Reading...

Comitati lingua sarda contro progetto regionale

Comitati per la lingua sarda CSU e CLS contro il progetto della Regione: “lesivo e inadeguato”. La legge quadro in esame al Consiglio Regionale è un mostro costoso e burocratico, che relega il sardo ad uno spazio folclorico e la sottrae ad ogni ambito innovativo, tra cui l’informatica. Peraltro senza alcuna relazione tecnica di supporto. [...]

Continue Reading...

Gianfranco Pintore: ‘Festival di Gavoi? Isola delle storie (altrui)’

Festival di Gavoi: nel 2008 Gianfranco Pintore criticò, non l’evento in sé, ma i suoi contenuti. Il limite principale? L’assenza della letteratura in lingua sarda di fronte agli autori esterni, tagliando così un’opportunità di confronto. E i sardi? Non produttori di cultura ma solo di esotismi, vino, dolciumi e formaggio presenti alla kermesse. Ecco il [...]

Continue Reading...