Posts Tagged ‘nord’

Quel centralismo all’attacco del diritto all’autonomia del nord

Il dibattito sulla concessione dell’autonomia alle Regioni del nord ha portato a galla diversi “classici” del centralismo: «disunirebbe il paese, aumenterebbe le diversità, favorirebbe i ricchi, dimenticherebbe i poveri». Una cantilena reazionaria della destra e della sinistra italiane, utile, non ad un costruttivo dibattito sulla condizione di miseria che l’unità ha causato al meridione, ma [...]

Continue Reading...

Marchionne versus Maninchedda

Mentre i vari Paolo Maninchedda, Vincenzo De Luca e Pino Aprile d’Italia dormivano (e sognavano un nord che “spolpa” il meridione), Marchionne trasferiva la sede del gruppo FIAT da Torino verso Londra e Amsterdam. Da qualche decennio a questa parte il declino piemontese rischia di essere seguito da quello del lombardo-veneto, che oggi sta faticosamente [...]

Continue Reading...

La Corea, la Siria, la Russia e la ‘teoria del pazzo’

La Corea del Nord ha scelto di sedersi al tavolo delle trattative. Un buon risultato per la politica estera di Trump, che sposa una linea già utilizzata con successo da precedenti amministrazioni USA, e chiamata “teoria del pazzo”. L’aggressività militare della Casa Bianca premiò Nixon nel portare il Vietnam del Nord alla pace, ma soprattutto [...]

Continue Reading...

Canton Marittimo porta imprenditori sardi in Svizzera. Gli altri dormono

Di Adriano Bomboi. “Una splendida giornata, ricca di nuove prospettive”. E’ il commento di Andrea Caruso, uno dei promotori del “Canton Marittimo”, che nella giornata odierna, con la collaborazione della Société Suisse-Sardaigne, ha portato in Svizzera una delegazione di imprenditori sardi per un partecipato confronto bilaterale sulle comuni possibilità di sviluppo economico. Silenzio tombale da [...]

Continue Reading...

Il settentrione sceglie il federalismo, il PD non lo comprende, e i partiti Sardi…

Ve lo ricordate Bersani negli ultimi giorni della sua campagna elettorale al nord? “Basta con l’Italia del leghismo! Vogliamo una Italia giusta, da Bolzano fino a Lampedusa!” E giù applausi dai suoi. Il clima era evidente: il berlusconismo era archiviato e nessuno avrebbe più minacciato l’unità d’Italia, magari per farsi i propri interessi personali. Poi [...]

Continue Reading...

Nuovi venti di guerra nella penisola Coreana

La traballante situazione diplomatica era già ben nota agli osservatori internazionali, e, come facilmente prevedibile, a seguito dell’attacco della Corea del Nord contro la sua omonima del Sud, i rapporti si sono rapidamente deteriorati ed appare in forte ascesa il rischio di un nuovo conflitto fra i due Stati. I fatti: il 23 novembre la [...]

Continue Reading...