Archive for the ‘L’OPINIONE’ Category

2 giugno, festa di una Repubblica in drammatico declino

Si festeggiano oggi le istituzioni repubblicane di un paese fondato sul debito pubblico e abbellito dalla mitologia nazionalista ottocentesca che portò alla sua unità. Vari problemi rimangono irrisolti. Un’economia a due velocità, con un nord che traina un sud, il quale si è specializzato nel produrre politici professionisti dediti a rinsaldare l’assistenzialismo, un welfare elefantiaco, [...]

Continue Reading...

Quella Sardegna tra siccità, sparatorie e sciatteria politica

L’ultima notizia sono i colpi di pistola esplosi da un agricoltore della Baronia, Bomboi (no, non siamo parenti e non lo conosco), contro un consorzio di bonifica, esasperato per le restrizioni correttamente imposte dai sindaci locali agli usi idrici ritenuti non indispensabili. In pratica, l’isola che intendeva puntare prevalentemente su turismo e agricoltura, cioè i [...]

Continue Reading...

‘Sa Die’ verso le Europee 2024

28 aprile, “sa Die”, festa nazionale dei sardi. 230 anni fa partirono dei moti popolari per cacciare i funzionari sabaudi, abbattere il feudalesimo e modernizzare l’isola, sulla scia del vento illuminista che allora attraversava l’Europa. E non mancò chi parlò di indipendenza sotto la protezione della flotta francese. Ma qualcosa è andato storto. Nel 2024 [...]

Continue Reading...

Tra turismo ed eolico, quale Sardegna del domani?

Di Adriano Bomboi. Alcuni giorni fa il neo assessore regionale al turismo, Cuccureddu, ha affermato che l’isola dovrebbe orientarsi maggiormente sul turismo di fascia alta: «diciamo grazie a chi spende 100 euro per una pizza», ha affermato. E com’era prevedibile, si sono scatenate posizioni di segno opposto. Ma per capire se l’idea sia valida o [...]

Continue Reading...

Limba sarda: L’invenzione del campidanese e del logudorese

  Di Roberto Bolognesi (fonologo, PhD Università di Amsterdam). Com’è nata la fittizia suddivisione in due della lingua sarda? Il naturalista Francesco Cetti, sbarcato in Sardegna nel 1765, con lo scopo di studiare la fauna dell’isola, definisce la situazione nel modo seguente: “Si divide pure questo continente in parte meridionale, e in parte settentrionale con [...]

Continue Reading...

La lingua sarda sulla via del tramonto

Appunti per il nuovo assessore regionale alla cultura sul contesto in cui si è adagiata la politica linguistica sarda: un fenomeno di balcanizzazione della lingua come strumento di annullamento dell’idioma nazionale, riducendo il problema ad un bancomat assistenziale. E come se la lingua sarda fosse in contrapposizione allo studio delle lingue straniere. Di Giuseppe Corongiu. [...]

Continue Reading...

Ucraina e neoperonismo: il papa che invitò la vittima a piegarsi al male

Bei tempi quando i papi erano ancora dalla parte degli ultimi e degli aggrediti. Perché, per chi non lo sapesse, nonostante Papa Francesco abbia invitato Kiev ad “alzare bandiera bianca”, la Chiesa riconosce invece il diritto alla difesa e addirittura mediante l’uso di armi. Ripassiamo la massima espressione del Concilio Vaticano II°, il Catechismo della [...]

Continue Reading...

Prioritario tenere vivo il tema della riforma della legge elettorale regionale

Archiviata l’esperienza delle elezioni regionali, anche stavolta oltre 60mila elettori non avranno alcuna rappresentazione nel nuovo Consiglio Regionale, come ha ben illustrato Gianraimondo Farina su Tottusinpari. Luca Tolu evidenzia come questo limite freni ogni aspirazione riformistica dell’isola, tenendoci nello status quo e danneggiando ulteriormente la credibilità della nostra democrazia, che si riduce ad uno sterile [...]

Continue Reading...

Cancel culture: la Statale di Milano fa scappare un ottimo professionista

L’Università Statale di Milano fa scappare un ottimo professionista. Pubblichiamo alcuni estratti della lettera scritta dallo storico Marco Bassani, che lascia la Statale di Milano per essere stato attaccato dai vertici dell’università a seguito della pubblicazione di un meme satirico sui social. Intervento completo disponibile sul quotidiano Libero. «Proprio oggi, dopo oltre un quarto di [...]

Continue Reading...

Regionali: Congratulazioni ad Alessandra Todde, ma…

Congratulazioni a Todde, prima donna governatrice della Regione Autonoma Sarda. Si tratta di una vittoria dalle numerose implicazioni, sia per la politica sarda che per quella italiana, e non solo. Vince infatti, seppur di misura, la “meridionalizzazione culturale” della nostra società. Ossia un’agenda politica che guarda ai sussidi, ai superbonus, al ceto impiegatizio, agli appalti [...]

Continue Reading...